Informativa Cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando sul pulsante in basso.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Main menu

In una Notte Senza Luna

In una Notte Senza Luna

L'opera di Michele Sambin, è un lavoro scenico/pittorico/musicale, un distillato del percorso nell'arte dell'artista.

Il suo percorso nelle arti è segnato dal desiderio di comunicare mettendo in dialogo i diversi linguaggi, la pittura e la musica innanzitutto, poi corpo, gesto, spazio.
Nell'opera "In una notte senza Luna" tutti questi elementi sono messi in gioco per dare sostanza a un'opera che sfugge alle definizioni.
Lo strumento protagonista è la pittura di luce, un dispositivo tecnologico che consente all'artista di dipingere dal vivo in presenza degli spettatori. 


In "In una notte senza Luna" il supporto della pittura è dato dal paesaggio; la profondità è determinata da migliaia di foglie che formano le chiome degli alberi.
I segni di luce colpiscono questa materia e il pennello digitale fa emergere dal buio immagini immateriali che si materializzano sulla superficie viva degli olivi. La performance nasce nel e per il Salento, terra in cui la presenza degli ulivi è imprescindibile dal paesaggio. 

Il lavoro di Sambin accende i riflettori su questo paesaggio oggi posto sotto minaccia offrendo spunti per la salvaguardia. 
La particolarità dell'opera è infatti, data dall'attenzione al territorio. Di tutta questa esperienza non resterà traccia.
Il supporto di questa particolare forma di pittura infatti è la memoria degli spettatori che l'hanno vissuta: gradualmente la pittura bidimensionale si trasforma in spazio tridimensionale che gli spettatori sono invitati a percorre,diventando così parte di un paesaggio vivo in movimento.


Domenica 9 settembre 2018 - Ore 20.00

Palmariggi - Parco degli Olivi Secolari- Contrada San Nicola

 

Vai all'evento su facebook

Ultima modifica Martedì, 04 Settembre 2018 07:52
Torna su